IN COLORADO LA GANJA COSTRUISCE SCUOLE

IN COLORADO LA GANJA COSTRUISCE SCUOLE

In Colorado nel 2014 han legalizzato per scopi ricreazionali.
A due anni di distanza dal terribile giorno che secondo i proibizionisti porterebbe alla distruzione etica e politica della società, a Denver non sembrano passarsela così male.

Niente aumento della criminalità, nessun aumento delle patologie mentali, nessun grosso cambiamento sociale.
Tranne che per un piccolo particolare: a forza di fumare bombardini, mangiare popcorn con THC e vaporizzare cimette (per un totale di 1miliardo di $), nello Stato del Colorado durante il 2015 sono state riscosse tasse sulla marijuana per 135 milioni di dolla.

Il 15% va per legge ai fondi per l’istruzione.

Trentaciqnue milioni di dollari, cifra confermata dalle autorità statali che lo reinvestiranno tramite lo “school construction project”.

coloradoSchermata 2016-02-14 alle 13.28.39

Mason Tvert, il responsabile del Marijuana Policy Project è entusiasta del risultato:
“Meno di sette anni fa tutti quei soldi sarebbero stati ugualmente spesi, ma nel mercato nero.
È evidente che la domanda di marijuana sia cresciuta molto, e il lato positivo è che la vediamo soddisfatta da aziende che contribuiscono tramite le tasse alla comunità piuttosto che da criminali che la danneggiano.”

Anche i regaz di ArcView Group, cioè il più grosso network di investitori del mercato della cannabis legale hanno festeggiato a dovere sul loro sito e nei loro report.

E niente, da noi tagliano i fondi per la scuola e spendono migliaia di euro per portare il commissario Rex tra i banchi e poi fanno l’articolo di cronaca nera per 4 grammi.
Di là ci stanno costruendo le scuole.

medicine-man-budtender

via